Martina Caramignoli, 26 enne, ha le idee chiare su ciò che ama: il nuoto.

“Se passo tre giorni senza nuotare, sto male, sento che mi manca”, dichiara la nuotatrice.

Il nuoto per lei non è solo uno sport, né una mera passione; il nuoto è parte del suo essere. Non riesce a stare lontana da quella vasca piena di acqua che aspetta solo lei per muoversi velocemente.

Martina Caramignoli, atleta delle Fiamme Oro passa le sue giornate ad allenarsi.

Sono circa dieci ore quelle che passa nelle corsie piene d’acqua, per giungere a fare sempre meglio del giorno prima. Pretende tanto da se stessa perché profonda è la dedizione che la lega all’acqua.

Come tutti gli sportivi, Martina Caramignoli non sente la fatica dei sacrifici cui è andata incontra per la sua audace scelta di vita. Non si fa di tutto per raggiungere i propri sogni?

Chi sono i suoi maggior alleati in questo percorso irto di difficoltà? La sua famiglia che non la lascia mai sola durante le sue gare.

Ha iniziato a “vivere” nell’acqua all’età di tre anni e non vuole di certo smettere ora che il suo sogno si sta costruendo mattone per mattone.


Categorie: Personal life

Potrebbero interessarti